Casi di successo:
Scatolificio Bresciano S.r.l.

Oggi disponiamo di uno strumento che va molto al di là del programma gestionale fine a se stesso. Il monitoraggio costante e preciso degli approvvigionamenti di materie prime e delle conseguenti consegne di imballi rappresentano una necessità imprescindibile della nostra azienda, finalmente soddisfatta appieno” – Francesco Zanini, Scatolificio Bresciano.

L’azienda

Lo Scatolificio Bresciano opera da 25 anni nel settore degli imballi in cartone ondulato e in questi anni è cresciuto fino a divenire un riferimento di qualità ed efficienza nel panorama delle Aziende del suo settore. La produzione nel tempo si è arricchita, con impianti di fustellatura che permettono di dare riscontro alle richieste di formati di imballo più disparate.

 

 

Le necessità

La produzione e la commercializzazione di imballi in cartone ondulato richiede l’elaborazione e la manipolazione di informazioni che un normale software gestionale difficilmente riesce a gestire.
“Il monitoraggio costante e preciso degli approvvigionamenti di materie prime e delle conseguenti consegne di imballi rappresentano una necessità imprescindibile della nostra Azienda”, afferma Francesco Zanini, dello Scatolificio Bresciano.

Il cammino con Puntoexe è iniziato nel lontano 1998 per il miglioramento della gestione contabile dell’azienda manifatturiera. Con il tempo, le richieste e le risposte si sono evolute:

  • gestione di tutte le informazioni relative ai diversi formati di imballaggi in cartone prodotti
  • controllo puntuale del ciclo Passivo ed Attivo
  • controllo delle fasi di avanzamento della produzione
  • possibilità di interazione tra gestionale, Microsoft Office e strumenti di sviluppo delle stampe

Lo Scatolificio Bresciano, crescendo ed ampliando la propria offerta, ha sviluppato la necessità di un puntuale controllo in tempo reale e di un sistema gestionale capace di garantire questo risultato anche in presenza di una organizzazione complessa.

 

 

Le soluzioni

Controllo del ciclo attivo
L’implementazione del MetodoPuntoexe e della soluzione gestionale OceanoiQ allo Scatolificio Bresciano ha avuto inizio con la definizione di tutte le caratteristiche degli imballi prodotti.
L’offerta a Cliente rappresenta l’origine di tutte le attività del ciclo attivo, e già a partire da questa sono state implementate funzionalità di calcolo del costo dell’imballo in funzione dei prezzi delle materie prime e della conseguente marginalità. In questo modo i funzionari commerciali possono monitorare in tempo reale la competitività della proposta in via di emissione.

Con l’ordine da Cliente ha però avvio il reale ciclo di produzione che vede innanzitutto la generazione automatica di una commessa di lavorazione che accompagnerà tutte le fasi di approntamento dell’imballo.

Il gestionale permette inoltre di:

  • valutare gli ordini da produrre ed i conseguenti ordini di materia prima da generare ed inviare ai Fornitori.
  • operare in totale sinergia con un server Linux per l’invio automatizzato di fax a Clienti e Fornitori.

Controllo del ciclo passivo
Anche il Ciclo Passivo é stato significativamente implementato per dare risposta alle peculiarità di gestione delle materie prime necessarie alla produzione di imballi.

La produzione è monitorata grazie a specifiche maschere di inserimento dati, contenenti:

  • le caratteristiche dell’imballo da produrre
  • la disponibilità parziale o totale di materia prima
  • le macchine da utilizzare per la produzione in funzione dei formati degli imballi.

Pur se su una piattaforma personalizzata, la possibilità di interagire con Microsoft Office così come di utilizzare strumenti standardizzati di sviluppo delle stampe come Crystal Report hanno fornito allo Scatolificio Bresciano la sicurezza di un investimento valido nel tempo.